Detrazione fiscale 2017 per ristrutturazione ed Ecobonus

Guida breve alla detrazione 50%

Anche per l’anno 2017 le detrazioni fiscali su ristrutturazione ed Eco bonus sono state prorogate fino al 31 Dicembre 2017.

ECOBONUS
Per l’Ecobonus, la detrazione per chi effettua interventi relativi al risparmio energetico, è confermato anche per quest’anno il 65% fino a fine anno.
migliore invece il discorso per quanto riguarda gli interventi nei condomini dove la detrazione prevista del 65% è valida fino al 31 Dicembre 2021.
Per le parti comuni condominiali inoltre è previsto un aumento della detrazione delle spese sostenute: Fino al 70% se gli interventi riguardano l’involucro dell’edificio e si sale fino al 75% per interventi su aree condominiali per il miglioramento dell’efficienza energetica, invernale o estiva.

RISTRUTTURAZIONE
Per quanto riguarda le ristrutturazioni edilizie in termine è stato prorogato al 31 Dicembre 2017 e rimangono le medesime condizioni precedenti di detrazione al 50% per un massimo della spesa di 96000€ ripartita in 10 anni

SISMABONUS
Per quanto riguarda gli interventi di prevenzione ed adozione di misure antisismiche la detrazione è prevista per le spese dal primo dell’anno fino al 31/12/2021.
Gli interventi possono essere sia su case che su attività incluse le zone 1, zone 2 e zone 3.
Il totale delle spese deve essere al massimo di 96000€ per unità cad anno per un valore del 50% ripartiti in 5 anni

MOBILI ED ELETTRODOMESTICI
Infine per quanti riguarda la detrazione inerente agli acquisti di mobili ed elettrodomestici per l’immobile ristrutturato.
La classe enegetica degli elettrodomestici acquistati deve essere almeno A+ (A per i forni)

SERRAMENTI E RESTAURO
Da specialisti nel restauro di persiane, scuri e finestre in legno a Modena, facciamo chiarezza su cosa succede ai nostri infissi in caso di ristrutturazione edilizia. Iniziamo sin da subito a valutare se il tipo di intervento è mirato al risparmio energetico per un 65% o se ricade nella ristrutturazione edilizia